Cosa è

Il ‘bonus Bebè è una misura di sostegno mediante assegno alle famiglie che hanno bambini piccoli. Come tutti gli aiuti l’entità dell’assegno mensile varia a seconda del reddito e quindi dell’Isee dichiarato.

In cosa consiste

Consta di un assegno mensile di natalità destinato alle famiglie con un figlio nato, adottato o in affido preadottivo.

 Durata del beneficio

Il beneficio viene corrisposto ogni mese fino al terzo anno di vita del bambino o al terzo anno dall’ingresso in famiglia del figlio adottato per i bambini nati tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017 e aventi ISEE non superiore a 25.000 euro. Per i bimbi nati nel 2018 il beneficio dura solo un anno

Ammontare

L’importo dell’assegno può essere o di 960 euro l’anno (80 euro al mese per 12 mesi) per ogni figlio se l’ISEE della famiglia è superiore a 7.000 euro annui e non superiore a 25.000 euro annui, oppure di 1.920 euro l’anno (160 euro al mese per 12 mesi) se l’ISEE non supera i 7.000 euro annui.

Requisiti necessari

 La domanda si presenta all’Inps che oltre a costatare i requisiti economici esamina che vi siano gli altri benefici quali:

– cittadinanza italiana oppure nell’Unione europea oppure cittadino extracomunitario con permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo, con status di rifugiato politico o protezione sussidiaria;

– convivenza con il figlio.

I cittadini extracomunitari privi del requisito del permesso di soggiorno di lungo periodo possono avvalersi degli avvocati della Associazione Isola Felice per presentare ricorso a seguito della domanda respinta dall’Inps.

Lo staff della Associazione, senza alcun costo iniziale se non quelli minimi a titolo di rimborso spese degli oneri di procedura legale, farà valere i diritti spettanti a tali tipologie di cittadini i quali hanno subito un atto discriminatorio vedendosi privare di un beneficio economico legittimo.

Per tutte i maggiori dettagli contattaci 0916622037 oppure info@aiutiamociavicenda.it