Cos’è

È una misura agevolativa con intervento a fondo perduto finalizzato all’adozione di investimenti di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

 Chi finanzia

Tale misura è concessa in favore di micro, piccole e medie imprese (mPMI), costituite in qualsiasi forma giuridica. In particolare:

  • abbiano sede legale sul territorio nazionale e siano iscritte al Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente;
  • non abbiano ricevuto altri contributi pubblici per le stesse spese;
  • non si trovino in stato di fallimento, liquidazione o altre situazioni equivalenti secondo la normativa vigente.

Cosa finanzia

Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT. (a favore di titolari, legali rappresentanti, amministratori, soci, dipendenti dell’impresa beneficiaria)

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

 Le agevolazioni

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Come funziona

Le imprese interessate invieranno la domanda di accesso alle agevolazioni utilizzando esclusivamente la procedura informatica accessibile prevista dal ministero che prevede l’identificazione e l’autenticazione attraverso la Carta nazionale dei servizi (CNS), ovvero un dispositivo (una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un “certificato digitale” di autenticazione personale. Le domande potranno essere inviate a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018

Dotazione finanziaria

Il plafond complessivo è di 100 milioni di euro per i voucher, a valere sui fondi strutturali europei, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Imprese e Competitività 2014-2020 ( 32.543.679 euro), con il contributo del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 (67.456.321 euro). Nel caso in cui l’importo complessivo dei voucher richiesti risultasse superiore ai 100 milioni disponibili, il MiSE procederà al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno di tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

per maggiori info e dettagli contattate i nostri Esperti dello SPORTELLO PRIMO ASCOLTO